Un sogno nel cassetto

 
Dear friends,
ieri era un giorno molto importante: cadevano i natali di colui che per un soffio non è diventato mio marito. Un giovane alto , molto alto direi, prestante, ordinato. E, dulcis in fundo, assai ricco e famoso.  Chi mi conosce bene (come te, caro Senior) sa che ce l’ho messa tutta per battere il lancio fatale: quello del bouquet.  Ma, ahimè, questo tie break per ora non s’ha da fare e me tocca lavorà. Il cuore di questo sportivo palpiterà solo per i suoi mille allenamenti e per le faccende di casa, inconsapevole di essersi fatto scappare tal perla di fanciulla…
 
A me rimane il conforto dei sempreverdi aforismi di Oscar Wilde, incisi ormai anche sulla tazza della colazione che tu, Senior, mi hai regalato:
"Un uomo di successo è colui che guadagna di più di quanto sua moglie riesca a spendere, una donna di successo è colei che trova quest’uomo".
 
Un bacio, esco dall’ironia e torno a leggere "Via col vento"…
(Forse non avreste voluto saperlo)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Deliri. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Un sogno nel cassetto

  1. laura ha detto:

    Ma l\’hai messo in valigia "Via col vento"?Non te lo scordare, eh…Per il resto credo che Elena vigilerà bene sul tuo promesso. Anzi la potremmo istruire a lanciare le manone sulle fans troppo indisciplinate!!!!!
     

  2. elena ha detto:

    Caro senior, ottima idea la tua….come sempre…..ma non scordare il ruolo che avrai tu ….

  3. Wanda ha detto:

    Ovviamente sì, l\’ho portato in borsa con me…
    A dopo con un fantastico post se reggo…qui si lavura troppo 😦
     
    Bellaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😉 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...