Professione: account manager

 
Aò!!!
Come state, miei cari? Anzi, a trucidi e infamoni!!! Ve sto a parà che leggete il blog, ce fosse qualcuno che lascia un commento… Basta, è ora di ripartire col mobbing: Senior, Pressing, se non vi decidete a scrivere qualcosa vi declasso inesorabilmente a Pivel, taaaac!!!  E anche per gli altri ho in serbo una cazziata: dovete da venì qua a trovarmi, te capì??? Uè terùn!!!
 
Dopo che ho avuto una parola buona per tutti, inizio finalmente con le cazzate odierne e poi me ne vado a dormì nel lettone (senza lèttone per ora). Come vedete neanche la stanchezza piega il mio spirito da blogstar, ebbene non vi siete salvati manco a sta botta…
 
La storiella del giorno riguarda il daffare quotidiano di un’account manager (io). La soave, nonchè ben più figa, fanciulla  si sveglia di buon mattino e si catapulta dalla scala del soppalco, nel tentativo di spegnere la sveglia e conquistare la pole position nella doccia. Ahimè, nun ce riesce quasi mai e si ritrova in cucina a far colazione (imprecando contro la rottura dell’amata tazza della sua coppia preferita: Senior e Pappa Member). Passando per amor di sintesi direttamente all’ufficio, la megagnocca si improvvisa account manager, aprendo grafici e tabelle di ogni sorta e appuntando, rigorosamente a casaccio, frasi come: "aumentare il budget", "più 100 euri", "recurring campaign". Non sa perchè, ma facendo così dà l’impressione di lavorare ed evita un sacco di cazziatoni, che si beccava i primi giorni quando chiedeva "mbè, che se fa?". Il segreto, proprio vero, è capire la policy aziendale.  Il tutto dura fino all’ora di cena, quando finalmente la strafiga, che dopo 12 ore di pc ormai pare piuttosto un panda, esce e si trascina con insospettabili energie verso la movida milanese. Ieri forse ha un tantino esagerato con le unità alcoliche, dato che centrare la scala e andare a letto si è rivelato un po’ complicato. Ma strafiga resiste e continua a lavurà senza batter ciglio (ma sbattendo le ciglia ai suoi mille corteggiatori).
 
Citando Pressing Member, che a sua volta cita Calvino, di una città conta "la risposta che dà a una tua domanda".
Il mio quesito è: ma che ci faccio qui? Milano, rispondimi.
 
Notte

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Milano in fiamme. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Professione: account manager

  1. laura ha detto:

    Matre, come sono interessanti le vostre avventure meneghine. Di giorno account manager, impegnata e seria, di sera regina dell\’aperitivo…E poi che letture dotte che fate nel tempo libero, presto acquisirete una cultura, diciamo, di un certo livello. Intanto buona navigazione nel fiume milanese dell\’alta finanza e della morale impiegatizia, tra traghetti, motoscafi e navi dell\’amore. Credevo fosse amore invece….era una zattera!!!! 

  2. Wanda ha detto:

    Senior, la vostra puntualità negli interventi, assolutamente non sollecitata, vi qualifica ancora una volta per l\’importante membro che siete… (Niente interpretazioni a sfondo sessuale, please) Il vero amore sarà un transatlantico, "perchè io valgo"!
    P.S.
    Mi mancate…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...