Home, sweet home?

 
Visto il successo di "Sigmund, Sigmund", vi propongo altre 2 chicche dal fortunato filone dei post fotografici.
 
Io vivo qui:
 
 
Non è che non mi piaccia casa mia, è che fa parte dell’unico isolato scrauso in un quartiere fighissimo. Forse, perde un po’ al confronto con modeste magioni tipo queste:
 

Comunque, c’è chi sta peggio di me:

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Londra. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Home, sweet home?

  1. valerio ha detto:

    Si sa che la casa è il posto dove lasciamo il cuore,  e confido che lasciarla in peto place potrebbe essere poco edificante. In ogni caso credo che dal nome debba essere , quantomeno, un posto molto "arieggiato" 😉

  2. Wanda ha detto:

     
    Per dare una risposta da duchessa, fra stronzi nel bagno e Peto Place, a volte ho la sensazione che ci sia un po\’ troppa merda qui intorno. Per fortuna che c\’è Regent\’s Park! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...