Io no soy marinera

 
Di solito mantengo le mie promesse. Lo so, siamo solo al 6 Ottobre e non è ancora tempo di bilanci, ma il mio capo ha detto il 26 Agosto che era quasi Natale e se lo dice lui possiamo starci. In effetti dovrei dedicare un post al buon Dean, ma oggi sono ubriaca, stanca, triste e quindi eccovi ancora una volta i fatti miei. Niente facili battute sulla mia scarsa sobrietà in generale, vi sento eh.
 
Stanotte riflettiamo sui buoni propositi dell’anno nuovo. Chi non ne fa? Chi li segue? Io non solo li ho formulati, ma per la vostra gioia anche riportati sul blog. Mi chiedevo, nel mio stato alterato, a che punto fossimo (io e le birre dentro di me):
 
A blogstar’s wishes for the new year
 
Continuare a riempire il mondo di piume e brillantini, lasciando i coriandoli a qualcun altro          Ci siamo
Creare altre fantastiche compilations come quella di Capodanno                     Anche qui non male
Scrivere "Tacchi alti e sampietrini" (e relativi seguiti)                         4 pagine, forse si può fare di meglio
Smettere di confondere la vodka con l’acqua                                 Sono passata alla birra
Trovare il modo di ingozzarsi come un maialetto, senza assumerne le sembianze                Successo, sono ben più figa ora
Evitare di fotografare gli amici maschi con boa di struzzo al collo, o grembiulini natalizi               No
Pubblicare queste foto vergognose, et similia, sul blog            Sì (e anche su facebook)
Stare ogni volta possibile, o anche impossibile, con gli amici più pazzi e imbarazzanti che esistano           Sempre
Imparare a cucinare le lasagne           Fatto!
Avere le palle di spiccare il volo verso mete ancor più lontane del posto in cui si è ora              Palle avute
Tornare a Roma, prima o poi            Tornata (e ripartita)
Capire che il romanticismo non deve essere soltanto struggersi anni e anni per la stessa persona, ma scoprire in poco tempo qualcuno di inaspettato e di soprendentemente piacevole                   Smesso struggimento per la stessa persona, scoperti in poco tempo l’inaspettato e il sorprendentemente piaciuto
Vivere l’amore non come una fiamma che consuma, ma che riscalda                 Qui avrei bisogno d’aiuto.
 
Passo e chiudo questo stupido post, domani mi aspettano 13 paesi europei da accudire. E io da brava mamma lo farò.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Salute e Benessere. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...