Non volevo i pantaloni

 
Quell’adorabile ubriacone inglese che mi sono capata come ragazzo:
 
– spesso dice di sì quando intende no
– è capace di farmi scenate di gelosia alla siciliana persino per i miei cugini e al contempo, con disinvoltura, dichiararsi aperto e liberale
– prepara ciotole di macedonia, le conserva in freezer e poi le usa come frullati disintossicanti
– mi cazzia se gli propongo carboidrati la sera
– se non mi faccio viva per 4 ore ha una crisi isterica
– teme che possa tradirlo ad ogni litigio
– compra t-shirts da 60 sacchi
– usa l’idratante viso
– si sente grasso e non lo è
– adora spettegolare, i segreti e combinare coppie
– ama le case e pulirle
– vuole tanti bambini
 
Tutto ciò mi porta ad un’inevitabile conclusione: il mio ragazzo è una DONNA.
 
P.S.
E, fortunatamente, una donna che non parla italiano
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ammore. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Non volevo i pantaloni

  1. valerio ha detto:

    mhhhh, ora il dubbio è se ha una sorella che è un UOMO, e tutto comincia a spiegarsi. A parte questo… come ti trovi a domare una donna?

  2. Wanda ha detto:

    Mi trovo fra il bastone e la carota, e\’ proprio il caso di dirlo… Spero solo che il grande Shakespeare porti bene e che si risolva tutto con una bella "bisbetica domata" 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...