Fiori

 
A Londra, ma presumo non solo lì, vendono a caro prezzo degli infusi in fiore. Sono delle palline di erba che, immerse nell’acqua calda, si schiudono rivelando gelsomini, peonie, gigli. Il fiore rimane al fondo e tu puoi sorseggiare amabilmente la bevanda.
 
Ecco, il mio cuore funziona così. Nell’istante in cui l’aereo atterra a Roma si apre. Non devo più fingere che non senta la nostalgia, non fa più freddo, sono a casa.
E’ come se premessi il pulsante "pausa" sull’altra vita londinese e mi sembra di non essermene mai andata dalla mia città. C’è chi è scappato dalla patria e si sente a casa altrove, io no. Londra è una parte di me, ma solamente Roma è casa mia. Rivedere amici e famiglia è il tesoro che mi aspetto di trovare qui e lo apprezzo ancora di più adesso che so di avere dei momenti rubati. Non mi lamento, va bene così e sono felice di vedere che certe cose e persone non cambiano.
 
Purtroppo accade che qualcuno ci lasci, come una dolce cagnolina che ha sempre avuto un posto unico nel mio cuore e sempre lo avrà. Sono contenta di aver potuto salutarla, pochi giorni fa, di aver dato una grattatina alle sue orecchie vellutate.
 
Poi si ripartirà, quando l’aereo decollerà per Londra il fiore si richiuderà, per arrivare lì come una pallina. Questo è l’unico modo per resistere e per non far sì che il mio fidanzato creda di stare con una donnetta.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Scissioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...