La mia banca è differente

 
Da business girl rifinita qual sono, non posso farmi mancare un accessorio must per l’autunno/inverno: il libretto degli assegni. Decisa ad ottenerne uno, sabato mattina mi reco in banca dove vengo ammessa al cospetto di un inglese un po’ porcino (il maiale, non il fungo) e smaccatamente provolone. Il tipo mi snocciola le frasi in italiano che sa dire, allude malizioso alla quantità di sconcerie che conosce nella nostra lingua ma che non osa ripetere, mi fa compilare fior fior di scartoffie per ordinare il libretto degli assegni e, finalmente, giunge alla sua missione: chiedermi se sono fidanzata, con la scusa di rinnovarmi il conto.
 
Mettiamo subito in chiaro che io sono una donna costumata e che le sue avances non riescono, dunque non gli rimane che tentare di propinarmi il Conto Plus. Signore e signori, aiutatemi che qui la scelta è dura: un conto Advance dove non ho spese; oppure il Conto Plus che offre costi esorbitanti di gestione. Capisco che siate già in crisi. Lasciate che vi racconti il dialogo con il porcino, il quale mi enumera la serie di incomparabili vantaggi del Conto Plus, dopo di che potrete votare e supportarmi in questa difficile decisione.
 
P.: Con il Conto Plus avrai l’assicurazione per la macchina!
W.: Fico! Vale anche per l’estero? Perchè io guido solo in Italia (e non contromano).
P.: Ah…no.
W.: (fuori uno) Vabbè.
P.: Ma avrai l’assicurazione viaggi!!!
W.: Non imbarco mai il bagaglio (e due).
P.: Ah…vabbè. Puoi ritirare contante all’estero!
W.: Ho un bancomat e carta di credito italiane, ma grazie comunque (e tre).
P.: Ah. Ok, passiamo ai vantaggi più consistenti.
W.: Eh, sentiamo.
P.: Se andassi in rosso, ti presteremmo pecunia al 17% anzichè al 19%!
W.: Apperò! (Tiè)
P.: Se ti rubassero tutto, avresti un numero preferenziale da chiamare!
W.: Uuuh. (Aridaje) Guarda, è un’offerta allettante, ma temo di non essere la persona giusta per beneficiarne…
P.: Aspetta! C’è un ultimo, incredibile vantaggio!
W.: Giocate sto jolly va’…
P.: In caso morissi, metteremmo a disposizione £3,000* per coprire i tuoi debiti!
W.: Tiè! (e daje co sti debiti, poi)
 
Insomma, amici, fra qualche giorno il tomo mi chiamerà per sapere cosa ho scelto. Un semplice conto Advance, oppure il mitico Conto Plus? Io, nel frattempo, mangio peperoncino rosso e faccio un simpatico gesto delle corna. Giusto per sgranchirmi le mani, dopo una giornata di intenso lavoro al computer…
 
*servizio non disponibile nel Jersey
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Londra. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La mia banca è differente

  1. Davide ha detto:

    ahahah, sì pure io ho vissuto una cosa simile quando sono andato a fare il conto (senza chiedere il libretto di assegni, però). poverini, ci rimangono male quando gli smonti ogni possibile utilità dei loro meravigliosi incentivi… ciò detto io prenderei il conto plus e poi inscenerei la mia morte…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...