Amor

Oggi ho conosciuto una giovinotta di Tomba di Nerone che odia Roma. Ha detto che ci butterebbe una bomba sopra.
Con una civiltà che non sapevo di possedere (fare la spesa al mercato tutti i sabati ed affettare verdure ogni giorno devono avermi tramutata in Bree Van de Kamp), ho inarcato un sopracciglio e ho ascoltato le motivazioni dietro tale folle affermazione: la mancanza di lavoro, il caos, il razzismo. E una città che non è più quella di prima.
 
Quanto al razzismo, non penso sia un problema esclusivamente romano e mi sa di generalizzazione. Il caos c’è sempre stato, anche se ultimamente è aumentato, lo ammetto. La situazione lavorativa è drammatica e, in effetti, spinge molti ad andarsene se si vuol campare. Ma non è questo che mi spaventa. E’ la paura di tornare e non trovare più quello che ho lasciato. Mi manca da morire Roma, specialmente dopo l’ultima vacanza. Sogno quel cielo, il caldo, i miei amici e la mia famiglia a un passo e le persone che non corrono in metropolitana. Ma io l’ho vissuta da bambina, da adolescente, da studentessa. Non sono mai stata adulta a Roma e temo che non sia il posto giusto per esserlo, o meglio, per diventarlo. E sento di non potermelo permettere, so che devo andare avanti e non indietro. Ma forse un giorno correrò il rischio e tornerò, magari con Babe. Oppure riuscirò nel mio intento di far emigrare quanti più cari possibile qui a Londra.
 
Non so, per ora ricordo con tenerezza ciò che ho avuto a Roma. Mi sento grata per essere cresciuta con quella primavera, con il profumo, con il mare così vicino. Per aver passato tante serate in terrazzo o sul muretto del Gianicolo. E so di essere fortunata a stare a Londra, adesso. Per vivere nella casetta di Barbie e guadagnarmi il pecorino al tartufo col mio lavoro. Per avere delle possibilità, appena avrò un grammo di palle da coglierle. Per Babe.
 
Continuo a credere che tutto accada per una ragione. Sono serena e sto bene sia qui che lì. Ma il mio cuore è sempre a Roma e sono felice di sapere che non dirò mai "ci butterei una bomba sopra". Perchè Roma è la mia casa e questo non cambierà mai.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Roma. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...