Nient’altro che la verità

Non faccio in tempo a sparlare di un libro che lo compro e, pensate un po’, mi piace pure. La donna che l’ha scritto mi è stata subito simpatica e, dopo aver ovviamente cercato notizie su di lei (trovandole su un divertente blog), l’ho inserita fra i miei modelli di riferimento verso l’agognata strada della chick-lit. Questa ce l’ha davvero fatta, ragazzi!

Come omaggio al libricino che mi gusta così tanto, ho deciso di mostrare la mia gratitudine pubblicando uno dei suoi consigli: la famigerata lista dei pro e contro dello psicopatico!

Che sarebbe colui che mi ha spezzato il cuore, giusto per essere precisi.

Rullo di tamburi…et voilà:

 

Pro

Bello e slavato come piace a me, bei bicipiti, boccuccia imbronciata

Pulito e profumato

Non suda

Non ha la fiatella

Sa essere molto galante

Sa essere romantico

Gentile con i miei amici

Affettuoso con la mia famiglia

Ha la famiglia come un valore

Fedele (o è un genio del male e ha finto benissimo)

Abbastanza bravo a spettegolare (ebbene sì, lo considero un pregio)

Ama il mare, i gatti e le passeggiate

Ambizioso

Baci e abbracci non male

Sa chiedere scusa capendo da solo i suoi torti

 

Contro

Vanitoso: qualsiasi superficie riflettente è buona (specchi, finestrini, pozzanghere e…i miei occhi!), costantemente alla ricerca di conferme sui bicipiti, la panza e il nugolo di donne ai suoi piedi (fingendo anche che ciò non gli interessi)

Permaloso

Rifiuta il conflitto: qualsiasi litigio, anche scemo, non serve a superare le incomprensioni o ad unire ma è visto come sintomo di inconciliabili divergenze

Geloso siciliano

Umorale: preso dai fatti suoi e scostante, oppure dipendente e assillante quando sta male

Instabile: ciclicamente in dubbio sul nostro rapporto, specie quando parto

Non sa gestire i soldi

Chiede a me i soldi (ecco il perché delle Louboutin nel post precedente)

Musone (anche per avermi chiesto i soldi)

Genitori tirchi

Genitori bigotti

Genitori pazzi (per questo vi ho promesso il post dedicato)

Non farsi e farmi rispettare da un’amica stronzissima

Tenta di provocare la mia gelosia

Vuole avere sempre ragione (e, con me, ha avuto vita molto dura)

Gli altri hanno sempre torto e sono la causa dei suoi problemi (ma dai?)

Pigro

Promette da marinaio, dunque inaffidabile

Lentezza nell’integrarmi ai suoi amici e successive pippe mentali (sociopatico?)

Paranoico

Odia andare in centro o comunque più lontano di 5 metri da casa sua

Odia i miei colleghi (vedi “geloso siciliano”) e mi fa fare figure di merda non sbucando mai (sociopatico!)

Anche se gli piacciono i miei amici, tirarlo su dal divano e uscire tutti insieme è un’impresa titanica riuscita poche e memorabili volte (pigro e sociopatico)

Odia le feste (forse bastava solo dire sociopatico) (gli esempi sono più efficaci ma soprattutto fanno ridere)

Odia l’aereo

Pensa che l’aumento delle tasse universitarie sia giusto e si frega le mani che non sia toccato a lui

I suoi problemi sono tragedie immani, i miei non esistono (oppure va in panico)

Non è di sostegno se non per cose futili (oppure va in panico)

Devo essere sempre perfetta (oppure va in panico e poi si incazza pure)

Se mi comporto come lui (per fargli capire cosa si prova), io sono una stronza mentre lui è stato, al massimo, un adorabile bambinone un po’ spacconcello (e poi si incazza al grido di “two wrong don’t make one right!”)

Deve sempre essere al centro dell’attenzione

Adora il dramma e far preoccupare

A volte è un rosicone, persino con me

Deve piacere a tutti (ecco spiegato il pro sui miei amici e la mia famiglia)

Non capisce che a sua azione corrisponde una mia reazione

L’amore è un perenne idillio dei primi tempi con farfalle nello stomaco e occhi a cuoricino; come le cose si evolvono è subito panico

Nei rari casi in cui ha donato cibarie, si è portato via le parti migliori (es. il salame) in caso di litigio o di un mio aereo in ritardo a causa della neve

Millanta però una grande generosità

Immaturo

Che sia vero che, in fondo, mi ha fatto un favore?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ammore, Deliri. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Nient’altro che la verità

  1. carmen ha detto:

    Ti ha fatto un favore si.
    Probabilmente è uno tei tanti esemplari, tutti uguali, che oggi girano per le strade.
    Non rimpiangerlo, non ne vale la pena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...