Capa tosta

Quando ho scritto che nessuno crede più nella mia splendida storia d’ammore con pischello, non era vero. Una persona, in effetti, tifa ancora per noi: la mia capa.

Il punto è che, oltre a vomitarsi l’anima in momenti inopportuni, ha una visione dell’ammore alquanto balzana. Tanto per cominciare, è convinta che pischello si strugga per me e che aspetti solo un mio cenno per dirmi quanto si è sbagliato. La prova inconfutabile è che il nostro arrivava in ufficio cantando, quando stava con me, mentre ora è spesso scoglionato.

Secondo me je rode perché ancora non l’hanno consacrato a manager, ma lei dice che son quisquilie.

Inoltre, a parte cercare di incoraggiarmi a fare gesti folli verso pischello (come aprirgli il mio cuore nel giorno che odio più del Natale: Santo Valentino) che fortunatamente non compio perché – udite udite – sono meno folle di lei, ha la fissa di piazzarmi, essendo lei felicemente fidanzata e io sìngol. Insomma, non sia mai che pischello non vada bene, è sempre meglio propormi anche una rosa di candidati altamente elìgibol ma che, soprattutto, rispecchiano i miei gusti:

Capa: “dovresti venire a mangiare in un ristorante italiano dalle mie parti (nelle campagne), il proprietario è un bel bocconcino…

Io: “(immaginando la copia di Danny De Vito)… ovvero?”

C: “Non troppo alto, moro, carnagione scura, un acchiappo niente male”

Mostra la foto della copia minuscola di Stallone, poi non cogliendo il mio sguardo poco convinto continua:

C: “Oltre a cucinare benissimo, cosa che ti intrigherà sicuramente, è divorziato perché quella stronza della moglie non voleva figli. Che ne dici?”

Io: “Che vuoi combinarmi con un vecchio ansioso di riprodursi agli antipodi del mio ideale di maschio, ma ti voglio bene lo stesso”

C: “Che buontempona! E perché, quale sarebbe il tuo tipo?”

Io: “Mah, non che ne abbia uno preciso eh. Facciamo… non particolarmente bello ma biondo, occhi azzurri, giovine, inglese e maniaco del lavoro”

C: “Oh, hai appena descritto pischello in pieno!” (Stupefatta)

Io: “Ah sì?”

Oppure, siccome mi tormentava perché celebrassi in qualche modo il Santo Valentino, per farla contenta le ho detto che acidello mi aveva invitata per una cena a lume di candela. Il che era anche vero, fra l’altro. Presumo che fosse uno scherzo, ad ogni modo non lo saprò mai perché ho spiattellato il fatto davanti a tutti, acidello compreso che è sprofondato nel più profondo imbarazzo.

In effetti il pover’uomo ha ragione, quando dice che lo bistratto.

La nostra capa, comunque, non è stata proprio sfiorata da alcun dubbio sulla veridicità della cosa perché si è gasata subito e ci ha guardato amorevolmente come una chioccia dicendo che era una splendida idea, al che mi son dovuta affrettare a spiegarle che acidello probabilmente scherzava, o che in caso contrario voleva solo unire le nostre due miserie per una sera.

Anche questo, detto a voce alta, ora che ci penso.

Lei, a quel punto confusa, ha risolto tutto con una delle sue trovate: chiedere ad acidello di mandare una mail al team tutto per organizzare una cena dei sìngol a Santo Valentino.

Per fortuna che, mogio per le mie angherie, il nostro non ha raccolto.

Nonostante ciò, sul lavoro la mia capa è assolutamente geniale. E’ il miglior manager che abbia mai avuto e mi ha anche spedita dritta a Parigi per un meeting, da sola, vantando le mie gesta con gli altri colleghi ma soprattutto con le alte sfere dell’agenzia perché mi promuovano. Adorabile, lo so.

Ovviamente io ho sbrigato il meeting in quattro e quattr’otto e ho guardato Parigi per tutto il resto del tempo, struggendomi nei ricordi dell’ultima visita con pischello. Bisogna dire che ho colto in pieno lo spirito della giornata.

Parigi comunque era stupenda.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ammore, Deliri, Viaggi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...