Vacche magre

E’ primavera e a me come sempre piglia un colpo davanti allo specchio e mi metto a dieta. Stavolta l’ho presa proprio sul serio: ho ridotto drasticamente i carboidrati e i contatti con Trombamico.

Eh sì, la situazione ormai era out of control: sembravo un budino saltellante e lui se la stava a tirà. Non che le due cose siano correlate, non ci provate eh. Urgeva comunque un piano “Ripijamose”ed è scattata perciò l’inesorabile mannaia della palestra (3 sessioni di fitness settimanale, tutte diverse fra di loro per esercitare pure i muscoli delle orecchie e magrire nel miglior modo e minor tempo possibile), seguita da un programma detox dalle vie dell’etere in modo da trasformarmi in un essere leggiadro ed irraggiungibile.

Finora ho ottenuto 1 kg perso e qualche scodinzolata (“Che hai fatto ieri sera? Eh? Eh?”), il che vuol dire che ancora ne ho di camicie da sudare. Sono positiva però perché ho dalla mia la saggezza degli antenati romani: mens sana in corpore sano. L’ovvia interpretazione di questa massima è che i chili di troppo onnubilano la mente e, una volta magrita come Kate Moss, mi verranno delle idee di seduzione fantastiche tali che niente e nessuno mi resisterà.

C’è da dire però che Kate Moss è stata con degli uomini demmerda tipo Pete Doherty, quindi famo che magrisco fino a un certo punto. W la pappa col pomodoro!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cibo e bevande, Deliri, Salute e Benessere. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...