Mars Attack

Il mio penultimo tentativo di indovinare dialoghi fra maschi eterosessuali era, lo ammetto, non troppo azzeccato:

“Si vede da come la guardi che sei innamorato di lei. Segui il tuo cuore!”

“Grazie per avermi aperto gli occhi!”

Di recente ho fatto un bagno di realtà, e Pupillo si è complimentato subito per i miei progressi:

“A pezzo demmerda, vie’ qua! Quella è mi’ sorella, hai capito? Nun te dovevi permette de trattarla così, hai capito stronzo? Vie’qua che te gonfio! T’ammazzo! A pezzo demmerda!”

“Grazie per avermi aperto il culo!”

Che poi Pupillo non farebbe mai a botte con nessuno, ma sapere che è approva quanto scritto sopra è una bella sensazione. Ancora più divertente è stato che questa conversazione l’abbiamo ideata in ufficio, e che io subito mi sono mandata una immeil per ricordarmi di trascriverla sul blog. Non sia mai che le perle di alta letteratura vadano perse. Il mio promemoria consisteva in una sola frase:

“Grazie per avermi aperto il culo!”

Per sbaglio però ho inviato l’elettronica missiva a Pupillo, invece che al mio indirizzo privato. Dunque entrambi abbiamo visto comparire sul suo monitor l’iconcina di “immeil from your Manager”, subject:

“Grazie per avermi aperto il culo!”

Lui l’ha cancellata subito. Dice che certe parole italiane sono di comprensione internazionale, e che questo poteva sembrare un messaggio a sfondo sessuale.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Giochi, Intrattenimento. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Mars Attack

  1. Rino Gattuso, per qualcuno Orlando Bloom, per altri Federer, ma il top è Johnny Pepp! ha detto:

    Comunque… prego! 😀

    (Mi ha detto di scrivere sto pupillo!)

  2. Rino Gattuso, per qualcuno Orlando Bloom, per altri Federer, ma il top è Johnny Pepp! ha detto:

    Andiamo oltre. Mesi dopo:

    “Sei un amico, se non fosse stato per te non avrei mai prestato attenzione alle esigenze del mio cuore. Grazie!”

    🙂

  3. Rino Gattuso, per qualcuno Orlando Bloom, per altri Federer, ma il top è Johnny Pepp! ha detto:

    “Mai quanto te, amicone mio del cuore!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...