Il nuovo che avanza

Vi avevo promesso un post sul mio nuovo capo culattone, sostituto di Sciaron, ed eccolo qua. Innanzitutto la premessa è stata che il nostro direttore supremo, nonché suo reclutatore, me l’ha annunciato con queste parole: “è un grande stratega e si occuperà di cose di alto livello e basta, dunque non rompergli le palle con le tue quisquilie di marketing digitale che tanto non gliene fregherà un cazzo”.

Il nostro direttore supremo è noto appunto per la sua affabilità e per il suo spiccato calore umano.

Con ottime aspettative sono quindi andata a lavoro ieri e mi trovo questo tipo un po’ fri fri che però sembra simpatico e cordiale. Anche lui, come Culona, è pieno di energia frizzantina e col sorriso sulle labbra e una sculettata di qua e di là ha già rivoltato tutti i documenti sul cliente da cima a fondo ed è ansioso di apportare epocali cambiamenti al sito web. Sito web che non siamo autorizzati a cambiare, perché ci occupiamo solo della pubblicità, quando l’ha saputo per poco non gli veniva un infarto. Per consolarlo l’ho portato a pranzo in mensa e gli è molto piaciuto, tant’è che ci vuole andare ogni giorno e ha deciso che devo essere la sua migliore amica. Peccato che voglia parlare solo di lavoro e i nostri dialoghi si svolgono più o meno così:

          Che ne pensi delle fluttuazioni degli share prices dei clienti x, y e z in seguito alle speculazioni in Brasile?

          Eh, lo fanno, lo fanno…

          Mi sa che stasera mi studio ben bene tutti i rendimenti dei mercati nel settore bancario, altrimenti non ci dormo la notte.

          Capisco perfettamente: anche io farei sonni tranquilli dopo aver letto un bel rendimento dei mercati.

          Minchia, tu sì che ami il business! Stiamo monopolizzando la conversazione però, mi sa che gli altri si stanno un po’ annoiando. Non tutti sono interessati al lavoro come te, eh eh!

Gli altri in questione sarebbero in realtà solo Pupillo, visto che intorno a noi le folle si sfoltiscono sempre di più. E sono solo due giorni che è arrivato lo stratega. Aiuto. Pupillo inoltre è assai infastidito dal fatto che l’ufficio scarseggi di figa ma che, al contrario, si stia riempiendo di culattoni. Dovrò iniziare a chiamarlo “Pupi-llo Avati”, in quanto la sua lamentela ricorrente degli ultimi tempi è:

– Ma quando arrivano le ragazze?

Nonno invece è divertitissimo e anche un po’ scioccato dal fatto che lo stratega mi creda una grande stacanovista. Dice che non ha capito un cazzo. E sì che di cembali se ne intende questo. Io sono già preoccupata e, a buon conto, ho iniziato a mettere le mani avanti spiegando al gioviale fanatico che, ora che è nuovo, gli do retta per aiutarlo a inserirsi ma che appena carpisce i segreti di business del cliente lo lascio libero di rivoluzionare le strategie da solo perché io torno alla mia principale attività, cioè parlare di sesso in pausa pranzo. Ha riso molto pensando che scherzassi.

Ho già detto “aiuto”?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Computer e Internet, Deliri, Londra. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il nuovo che avanza

  1. Rino Gattuso, per qualcuno Orlando Bloom, per altri Federer, ma il top è Johnny Pepp! ha detto:

    Si dice che codesto individuo sia più aggraziato e femminile della sciaron, quanto a camminata e sguardi penetranti.

    E che grazie alle sue camicie sia già parte integrante della squadra.

    Si dice.

    • Cupcake ha detto:

      E’ tutto vero. Chissà se, oltre alle camicie, anche lui ci sfoggerà un gonnellino, prima o poi?
      Potrebbero tornare buoni alcuni dialoghi fra maschi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...