Annunciazione annunciazione

Ebbene sì, l’ho fatto. Dopo solo un annetto di distanza da queste dichiarazioni, mi sono finalmente dimessa. Ci sono voluti mesi e mesi di orari estenuanti, angherie del culattone, noia a palate ma finalmente un bel giorno ho raccolto il coraggio per bussare alla porta della nave del Fanta e dirgli: mi dispiace, devo andare…

Il Fanta ci è rimasto secco, però essendo un uomo del nord non ha battuto ciglio e anzi ha accusato il fatto che loro, sbadatoni, non mi hanno mai aggiornato il contratto e che quindi ho solo un mese di preavviso. Ops. Generosamente gli ho concesso di rimanere una settimana in più, ma giusto perché prima me ne vado a Nuova York con Pupillo e dopo mi voglio godere i pettegolezzi.

E’ stato tutto molto carino comunque, lasciate che vi racconti le ultime giornate dal momento del salto nel buio: il Fanta come vi dicevo ha avuto un bel colpo, ma si è ripreso emigrandosene allegramente a Los Angela con un discorso di 30 secondi netti e manco un drink di addio; il culattone continua a cazzeggiare e ad accusare gli altri se le cose vanno male, le poche volte che si presenta in ufficio porta l’adorabile cane che piscia e caga ovunque, distraendolo per cui dal suo indefesso lavoro, io ci ho tenuto a congedarmi da lui con grande stile ringraziandolo tantissimo per i suoi insegnamenti (cosa non fare quando sei un capo e come cavarsela da soli); il cinofilo è disperato perché non avrà più nessuno a cui dire porcate e odia inoltre la sua nuova capa, si beccano come cane e gatto – ha ha – e se ne vuole andare pure lui; il nerboruto mi abbraccia ogni due per tre perché una settimana dopo di me leverà le tende a sua volta, inoltre il fatto che io me ne vada senza ancora aver finalizzato un nuovo lavoro (mi ero dimenticata di darvi questo dettaglio: sì, sto cercando ora, che problema c’è?) mi ha resa ancora di più la sua donna ideale, mi ha guardata con gli occhi luccicanti quasi come quando abbiam trombato in terrazza; ah, per la cronaca è nata sua figlia e lui ha celebrato fiondandosi al pub e organizzando un weekend di soli maschi con mr Big e Pupillo in cui si devasterà con altro alcol e droghe e andrà a mignotte – al viados dice che va in trasferta per guardare la sua squadra del cuore; varie donne ma soprattutto uomini si stanno strappando i capelli alla notizia della mia partenza e il più triste è ovviamente Pupillo, che ha reagito dicendo: dunque mi lasci?

Sono belle cose.

Considerata la mole spropositata di lavoro che ancora ho, che mi rende inebetita e fiacca nell’anima e corpo, la sensazione di andarmene è irreale per ora. Ma vedo la luce in fondo al tunnel e spero di trovare qualcosa che sia adatto a me. Al momento ho ricevuto proposte da altre agenzie rivali, aziende di saponi, siti di dating e chi più ne ha più ne metta, però finora tutti mi vogliono e nessuno mi si piglia. Io perduro e sono molto selettiva, dato che non voglio assolutamente finire dalla padella nella brace ma ho due fondamentali obiettivi: 1) cazzeggiare per un po’ e 2) trovare un posto dove mi paghino di più, si lavori di meno e che pulluli di uomini con cui sgallinare.

L’importante è avere le idee chiare, lo dico sempre.

Riguardo agli uomini, un altra delle mie aspettative è che, ora che me ne vado, i pochi che ancora non si sono fatti avanti nella mia attuale compagnia ci provino. Meno undici, sei avvisato. Mi sembrano dei desideri giusti e ragionevoli.

Ho anche infilato una serie di appuntamenti galanti discutibili, e a proposito ne discuteremo in un altro post. Vi preannuncio solo che il cinofilo approva la mia strategia vincente.

Tipino, al riguardo, ha commentato: il cinofilo approva qualsiasi cosa che si muova e che abbia un orifizio.

Ho spiegato cosa sia un “orifizio” al cinofilo, e lui si è offeso.

Tutto è bene quel che finisce bene.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Computer e Internet, Intrattenimento, Londra, Salute e Benessere. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Annunciazione annunciazione

  1. Pingback: Appuntamenti al buio – il menu di Settembre | Tacchi alti e sampietrini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...